Uncategorized

Il popolo del SUV nel tango

Vedo con molto dispiacere una gran pochezza nella vita e anche nel tango.

Il ballo più bello del mondo, usato, sfruttato, divorato, rovinato…

Feste di tutti i tipi e generi che col tango nulla c’entrano, tango deriso, tango umiliato per beceri motivi economici.

Ballerini che non amano davvero il tango ma solo la sua parte esteriore, il doversi realizzare in qualche modo, il voler apparire a tutti i costi, un po’ come comprare il suv per girare in città.

Imparare figure a volte assurde pur di far vedere quanto siamo bravi ( o ridicoli?) con pose da tanguero caricaturali.

Il tango è ascolto, ascolto della musica e del partner per creare un momento unico ed irripetibile.

Tutto il resto è NOIA già vista

 

Giuseppe Scarparo Maestro Fattiditango

 

 

Uncategorized

Il tango e l’auto

Il tango e l’auto, dimmi come guidi e ti dirò che tanguero sei

Da molto tempo equiparo la guida di un’auto al tango ballato.

I miei allievi lo sanno bene e credo che sia forse il modo migliore per capire il tango.
Una domanda interessante a cui rispondere è se sia più importante, per la guida di un’auto, la teoria o la pratica, cioè conoscere tutto ciò che concerne la guida, le precedenze, i segnali ecc oppure il semplice far muovere l’auto, freni, cambio volante ecc.

ingorgo

(Ho cambiato la foto perché l’altra aveva urtato la sensibilità di qualcuno e me ne scuso, era stata presa semplicemente per indicare un ingorgo)

Senza la teoria non saremmo mai in grado di girare in strada con sicurezza e lo faremmo in modo assolutamente anarchico mettendo a repentaglio la nostra e la altrui vita.

 

Guidare l’auto è invece un fatto personale, per cui se ad esempio non sai cambiare marcia e vai a ranocchio, l’unico ad infastidirsi può essere l’eventuale passeggero.

Ecco il tango è così; se non conosci la teoria (codigos, rispetto, storia) sei come un guidatore che non conosce i segnali stradali e quindi diventi un pericolo. Il ballo invece è soggettivo, se balli male e non lo sai o ti credi Pablo Veron è un problema tuo, a me basta che rispetti le regole e poi puoi essere ridicolo quanto vuoi.

Giuseppe Scarparo
Fattiditango