abbraccio · corsi di tango · corso di tango corsi di tango lezioni di tango, tanguer · Tango-mania

Tete Rusconi parole sante

Tete rusconi
Lettera di Tete a tutti

http://www.todotango.com/english/artists/biography/1593/Tete-Rusconi/

Cari amici, nel 2006 Tetè spedì una lettera rivolta a tutta la comunità tanguera del mondo. Sono felice di presentarla alla vostra attenzione, anche se molti di voi già la conosceranno. E’ stata pubblicata sul numero 68 di TyCP, Tango y Cultura Popular, pubblicazione elettronica mensile della Asociación Civil Intertango (Rosario) diretta da Ricardo Schoua.

“Oggi 9 gennaio 2006 vorrei chiedervi qualcosa con la cortesia ed il rispetto che sento per tutti voi. Questo non è un rimprovero per nessuno, ciò che desidero è che tutta la gioventù e tutti coloro che ballano tango capiscano le mie ragioni : Non si deve camuffare il tango da nessun punto di vista, poiché questa musica così appassionante ci dà vita, energia, piacere, al punto di farci sentire meglio.

Dopo aver trascorso molti anni ad osservare ballerini e maestri, penso non sia giusto il ripetersi di tanti errori nell’insegnamento, così come nelle esibizioni.
La mia idea è la seguente: da sempre so che è la musica la base principale del tango. Così come è basilare apprendere a camminare con essa, seguendo il ritmo, la cadenza. Non posso negare che vi sia una tecnica quando si balla, però sarebbe preferibile che si insegnasse a ballare più liberamente, a ballare per se stessi.

Qui sta il divertimento…
Nessuno avrà il potere di condizionarci osservandoci, se siamo consapevoli che stiamo ballando per noi stessi.
Sulla base di questo, ritengo che molti stiano trasformando il tango con qualcosa che non corrisponde alla verità, poiché il tango è musica e non inizia con i passi, né dobbiamo commettere l’errore di non insegnare come camminare differenti ritmi musicali, al fine di poter riconoscere ogni orchestra.

Molta gente che sta insegnando dovrebbe, prima di tutto, apprendere a ballare il tango, per poter insegnare e dare tutto di se stessa, per non defraudare i propri allievi e compromettere la propria immagine di insegnante.

Il tango non è un affare, anche se molti lo vedono in questa ottica. Il tango è parte della nostra vita, parte dei nostri nonni, padri, madri, fratelli, amici. E’ la nostra vita. Non dovremmo seguitare a confonderci così tanto, dovremmo ritornare a riconquistarlo, considerando che stiamo rischiando di perderlo per non averlo rispettato.

Cari amici, ballerine e ballerini, poiché ciò che state facendo rappresenta uno sforzo in più nella vita di ciascuno di voi, per rispetto di voi stessi, nelle vostre esibizioni sarebbe opportuno ballaste più tango e meno acrobazie, ballet o altro che non sia tango.
Non voglio pensare che persino con le esibizioni pensiate di dover competere; sappiamo che ogni coppia dovrebbe creare il proprio stile, inoltre non si dovrebbe ballare musica che non sia tango. In ciò chiedo che non mentano a se stessi e alla gente.
Alla comunità tanguera d’Europa e del resto del mondo, do un consiglio : mi piacerebbe che aprissero gli occhi su come apprendere a ballare, mi rivolgo principalmente agli organizzatori degli stages e ai professori, lo dico con il cuore, desidero che sappiano che quando si organizza un evento, se si vuole insegnare in maniera consona, è necessario invitare i migliori ballerini e maestri.
Senza la musica, la cadenza, la postura, l’equilibrio, a niente servono i passi e per questo abbiamo necessità di maestri e professori autentici.

Così che, dal fondo del mio cuore, con un po’ di tristezza, vorrei rifletteste su ciò e se avete qualcosa da dirmi o lamentare potrete farlo a mezzo rivista o in qualunque altro modo, anche di persona, io frequento le milonghe e quando mi si incontrerà mi si interpelli, io risponderò , risponderò a tutti, non abbiate timore, non lascerò alcuno senza risposta, però, per favore, si cambi sistema, si determini un sistema nel quale tutti possiamo sentirci allegri, dove possiamo ballare il tango, dove possiamo sentirci felici e dove si possa vedere molta più gente, senza necessità di vendere ad essa nessuna bugia in più.
Mando a tutti un bacio e un abbraccio e spero che questo nuovo anno che è appena iniziato sia il più felice per tutti
Grazie
Tete”

Traduzione e cortesia
di
Nicola De Concilio
diffusa da malena@yahoogroups.com
(marzo 2010)

Uncategorized

Corsi di tango argentino Fattiditango

Corsi di tango argentino Fattiditango

inizio corsi 1 ottobre

Corsi di tango argentino

Tango argentino principianti, intermedi, avanzati e master

Prima lezione di prova?

Non ti stiamo col fiato sul collo; vieni tranquillamente a provare 2/3 volte se non sei incerto/a

Amiamo avere allievi convinti di fare questo percorso con noi piuttosto

che far iscrivere subito le persone e poi trovarci con allievi svogliati o distratti.

A noi piace insegnare a chi vuole davvero imparare!

***

Sede di Mestre

Presso Asd FattidiTango

Via Castellana 20/a, Mestre Ve

I corsi si tengono

Lunedì

h 20.30 principianti, h 21.30 intermedi/avanzati

Martedì

h 20.30 avanzati 1, h 21.30 avanzati 2

Mercoledì

h 20.00 principianti, 21.00 principianti 1, 22.00 principianti 2

Giovedì

h 20.00 principianti 2, h 21.00 intermedi 1, h 22.00 intermedi 2

***

Sede di Portogruaro

Venerdì

presso Enjoy

Via Fabio Filzi 5, Portogruaro Ve

Open Day Venerdì 5 ottobre ore 20.30

ore 20.30 principianti

ore 21.30 avanzati

***

Tango

eleganza e passionalità

un ballo basato sull’improvvisazione

l’uomo (Varón)  guida e la donna (Seguidora) lo segue

Il passo del tango è il passo in sé, dove per passo si intende il normale passo di una camminata

La posizione di ballo è un abbraccio frontale in cui l’uomo con la destra cinge la schiena della propria ballerina e con la sinistra le tiene la mano

Poche regole semplici dettano i limiti dell’improvvisazione!

Lo studio si basa sul concetto musicale, per creare una amalgama fra i due ballerini

ed esprimere la passionalità, elemento fondamentale del tango

Vieni a provare il metodo di insegnamento FATTIDITANGO

Informazioni

+39 380 645 78 08 anche whatsapp

fattiditango.net@gmail.com

pagina facebook

°°°

il tango che si balla a Buenos Aires


Per imparare a ballare il tango argentino non serve essere degli atleti; è un ballo con radici popolari che può essere ballato da chiunque a qualsiasi età.

Fin dalle prime lezioni cerchiamo di insegnare i movimenti basici che Vi permetteranno nel tempo di diventare provetti ballerini.

Iniziamo ed insegnare agli uomini semplici movimenti ai quali la donna deve rispondere con altrettanti movimenti uguali o contrari.

Il metodo “Fatti di Tango” porterà chiunque desideri approcciarsi a questo ballo, in tempi mediamente brevi a comprenderne il vero significato e quindi poterne godere velocemente.

Un ballo in cui le componenti maschile e femminile si esplicano in maniera molto decisa.

L’uomo fa l’uomo e impara a guidare, invitare, governare la dama (mujer) e la donna recupera il suo ruolo molto femminile facendosi condurre dall’uomo (varon)

Uncategorized

Open Day FattidiTango

cropped-nuovo-giuseppeNuovi Open Day Fattiditango in ordine cronologico

Vieni a provare il nostro metodo di insegnamento, sentirai cose che non hai, forse, mai sentito!

 

Lunedì 17 settembre ore 20.30 Mestre

Asd Fattiditango

Via Castellana 20/a Mestre

Giovedì 20 settembre ore 20.30 S. Angelo di Piove di Sacco

ASD Salsavòr Via Padana 32/A, 35020 Sant’Angelo di Piove di Sacco

Venerdì 5 ottobre ore 20.30 Portorguaro

Via Fabio Filzi 5

Uncategorized

Corsi di tango argentino Fattiditango

Inizio corsi 1 ottobre

Corsi di tango argentino Fattiditango
Tango argentino principianti, intermedi, avanzati e master

***

Sede di Mestre

Lunedì

Presso Asd FattidiTango

Via Castellana 20/a, Mestre Ve

Open Day Lunedì 17 settembre ore 20.30
ore 20.00 principianti primi passi

ore 21.00 principianti primi passi

ore 22.00 principianti primi passi

Martedì

ore 20.00 avanzati

ore 21.00 avanzati

ore 22.00 avanzati

Mercoledì

ore 20.00 intermedi

ore 21.00 intermedi

ore 22.00 intermedi

***

Sede di Piove di Sacco

Giovedì

presso Salsavòr Via Padana 32/A
35020 Sant’Angelo di Piove di Sacco

Open Day Giovedì 13 settembre ore 20.00
***

Tango
eleganza e passionalità
un ballo basato sull’improvvisazione
l’uomo (Varón) guida e la donna (Seguidora) lo segue

Il passo del tango è il passo in sé, dove per passo si intende il normale passo di una camminata

La posizione di ballo è un abbraccio frontale in cui l’uomo con la destra cinge la schiena della propria ballerina e con la sinistra le tiene la mano

Poche regole semplici dettano i limiti dell’improvvisazione!

Lo studio si basa sul concetto musicale, per creare una amalgama fra i due ballerini

ed esprimere la passionalità, elemento fondamentale del tango

Vieni a provare il metodo di insegnamento FATTIDITANGO

Informazioni

+39 380 645 78 08 anche whatsapp

fattiditango.net@gmail.com
pagina facebook

°°°

Tango Fatti di tango
il tango che si balla a Buenos Aires
Per imparare a ballare il tango argentino non serve essere degli atleti; è un ballo con radici popolari che può essere ballato da chiunque a qualsiasi età.

Fin dalle prime lezioni cerchiamo di insegnare i movimenti basici che Vi permetteranno nel tempo di diventare provetti ballerini.

Iniziamo ed insegnare agli uomini semplici movimenti ai quali la donna deve rispondere con altrettanti movimenti uguali o contrari.

Il metodo “Fatti di Tango” porterà chiunque desideri approcciarsi a questo ballo, in tempi mediamente brevi a comprenderne il vero significato e quindi poterne godere velocemente.

Un ballo in cui le componenti maschile e femminile si esplicano in maniera molto decisa.

L’uomo fa l’uomo e impara a guidare, invitare, governare la dama (mujer) e la donna recupera il suo ruolo molto femminile facendosi condurre dall’uomo (varon)