Uncategorized

Come imparare il tango?

pensiamo ad altre attività quali la musica, una lingua straniera, la macchinaBallare, lo sci, il computer o un libro

se vuoi davvero imparare o capire qualcosa devi partire dall’inizio. Dal solfeggio per la musica, dall’inizio del libro per la lettura, dalla presciistica per non romperti una gamba ecc ecc.

Il tango è un ballo complesso che per essere ben ballato va capito e studiato con attenzione.

La maggioranza dei sistemi di insegnamento si basa sulla ripetizione mnemonica di figure, in modo che il malcapitato allievo creda, ripeto creda, di aver capito già tutto.

Un po’ come imparare un brano a memoria tipo “per Elisa” al pianoforte oppure le famose frasi fatte di una lingua straniera, che presupponga però una risposta certa e mai diversa.

il tango è un colloquio a due invece dove ad ogni domanda corrisponde una risposta uguale o contraria.

secondo me, dopo anni di studio del tango, in diversi ambiti, è fondamentale il solfeggio o imparare prima l’alfabeto per poi creare le prime parole e poi le prime frasi e poi finalmente parlare la lingua studiata.

Con questo metodo fattiditango il tango diventa davvero per tutti, e chiunque a qualsiasi età potrà impararlo davvero, non credere di saperlo ballare.

Ci vuole studio, introspezione , pazienza e umiltà.

se vuoi provare ti aspettiamo per farti provare. Non ti devi iscrivere subito, devi solo provare serenamente se ti piace.

sede di Mestre puoi venire a provare lunedì giovedì o venerdì alle ore 20.30

Abiti comodi e calzini

sede di Portogruaro, via Fabio filzi 5 al venerdì ore 20.30

info al 3806457808

portate l’anima, senza quella non si può ballare