Uncategorized

Nuovi corsi di Tango Argentino

Vieni a provare il nostro metodo di insegnamento rivoluzionario.

Più Bravi Più in fretta

Uncategorized

Corsi di tango argentino fattiditango

Corsi Fatti di tango


Mestre


Lunedì intermedio avanzato ore 21.15
(abbiamo posto per una sola coppia)


Martedì Mil pasos per tutti i livelli ore 20.30


Martedì ore 21.35 corso principianti per coppie già formate.


I nostri corsi si tengono in ambiente di 130 mq in modo
e alto più di 4 metri per avere un ricircolo d’aria ottimale.
Ogni coppia ha a disposizione 20 mq.
accettiamo al massimo 5 coppie per ogni lezione.
Verrà misurata la temperatura, verranno sanificate le suole
Si ballerà con mascherina chirurgica che deve essere nuova ad ogni lezione.
Solo su appuntamento
3806457808

corsi di tango

Nuovo corso pre tango MIL PASOS

MIL PASOS

Abbiamo studiato un nuovo metodo di insegnamento del tango, nostra esclusiva.
Per imparare bene il tango, come qualsiasi altra arte è necessario capire a fondo il principio.

Se per la musica è imprescindibile la conoscenza delle note e il solfeggio, per il tango è imprescindibile il sapersi muovere, saper camminare e capire come avviene.

Il corso prevede nozioni di movimento, postura, fisica, musica e storia.

L’allievo verrà introdotto nel magico mondo del tango imparando tutto ciò che serve per essere un domani un buon/a ballerino.

Durante il corso con semplici esercizi si rafforzeranno i muscoli necessari alla danza, migliorando al contempo respirazione ed elasticità del corpo.

Il corso si tiene a Mestre al martedì alle 20.30 e a Spresiano alle 21.10

i corsi saranno svolti nella piena osservanza delle “NORME ANTI COVID-19 PER IL TANGO ARGENTINO”

scriveteci al 380/6457808 per informazioni

Uncategorized

códigos E Corona virus

Tempi duri per il tango e non solo.

Ancora una volta il tango rispecchia la vita. Il tango ha delle regole, il tango è un ballo sociale. Regole non scritte che andrebbero imparate fin dai primi passi e rispettate per il bene di una collettività. Non ti piacciono le regole, non ballare tango.

E oggi ci ritroviamo nella stessa situazione.. ingigantita e ben più grave e pericolosa. Il punto però è lo stesso. Persone che non sono capaci di seguire delle regole, persone che in nome della libertà hanno distrutto un paese. Come chi nel tango non rispetta la ronda, come chi si muove incurante delle altre coppie. Probabilmente molti di quelli che non si sono subito chiusi in casa, fanno parte, se ballerini di tango, del gruppo dei maleducati in milonga.

Le regole del tango vanno inculcate agli allievi fin dal primo giorno, affinché possano trovare il loro divertimento nel tango all’interno di quelle regole.

leggete questo interessante articolo

Il coronavirus e la sconfitta della libertà

buona giornata a tutti

Uncategorized

Fattiditango, di più

23/02/2020
Vista l’emergenza sanitaria e l’insorgere di sempre nuovi focolai di infezione speriamo per il bene di tutti sospendere le attività della scuola per qualche giorno.

Chi è Fattiditango?

-Abbiamo iniziato il nostro percorso nel lontano 2008 dopo 10 anni di studio e ballo.
Abbiamo sempre creduto che il tango si dovesse insegnare in una sede stabile, perché il bel tango nasce e cresce in un ambiente curato.

-Appena si iniziò a parlare di Defibrillatore, ancorché non obbligatorio per le nostre attività venne acquistato e facemmo tenere il corso ai responsabili della associazione

-Per primi o fra i primi il 23/02/2020 abbiamo interrotto le nostre attività con grande malumore anche degli altri insegnanti, nostri collaboratori.
Considerate che i nostri locali sono sempre stati igienizzati con macchinario per ozono Ecoglobal sempre per rendere l’ambiente il più sano possibile.

Interrompere le attività per chi, come noi ha sedi stabili è un danno enorme e un rischio di fallimento.
Sapeste quanto lavoro giornaliero e costante per migliorare gli ambienti, la musica, i servizi.

Per noi è fondamentale la salute e il benessere dei nostri allievi oltre al buon tango educato, rispettoso, elegante.
Quando tutto sarà finito ricordati di noi

Uncategorized

Virus o giudizio divino?

Mi trovo a vivere in momento storico per il pianeta terra. Un virus, che in poco meno di un mese sta mettendo in ginocchio il mondo. Qualcuno parla di guerra batteriologica, di motivazioni geo politiche.

Io sono troppo piccolo per poter capire queste cose ma mi sorge un piccolo pensiero.

Questo virus parte dalla Cina, il paese a maggior crescita economica degli ultimi anni. Paese dove milioni di persone vivono a stretto contatto e lavorano lavorano e hanno invaso il mondo.

E guarda caso il virus parte proprio da li, ma ha colpito duramente anche i cinesi. Che siano pazzi?

O forse è un messaggio divino, per chi ci crede, un messaggio che i soldi non contano nulla davanti alla forza della natura?

La sequenza del contagio è quasi matematica, Cina e paesi strettamente connessi tra cui l’Italia che sappiamo avere ottimi rapporti commerciali. E poi piano piano tutti gli altri.

Però essere stati fra i primi, dopo la Cina, a scoprire il contagio ci ha permesso di correre ai ripari prima degli altri, seppur in ritardo. Molti altri paesi subiranno perdite tremende.

Così, un pensiero che dietro a tutto ci sia sempre una spiegazione.

Giuseppe

Uncategorized

Decreto, non quisquilie

La faccio breve e senza polemica.
a) “Evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori di cui al presente articolo”(e questo l’hanno capito tutti) NONCHÉ’ (e qui casca l’asino) all’interno dei medesimi territori.
Il significato in italiano della parola NONCHÉ è
nonché
/non·ché/
congiunzione
1.
LETT.
E non solo: n. depredati, furono uccisi; n. uccisi, furono torturati.
2.
Inoltre, per di più: mi sono rivolto al sindaco, al prefetto, n. al vescovo; tanto più, tanto meno.
“non lo si può correggere, n. punire”

La frase va letta, sempre a mio modo di vedere :” EVITARE OGNI SPOSTAMENTO…ANCHE ALL’INTERNO DEI MEDESIMI TERRITORI.
Sarà la mia laurea in Giurisprudenza ma io non leggo che :” non si può uscire dai territori ma si può invece girare all’interno degli stessi
Giuseppe Scarparo

Uncategorized

sicurezza stradale

Si parla spesso, troppo spesso di sicurezza stradale, soprattutto quando succedono eventi infausti.

La sicurezza stradale dipende da due fattori fondamentali: l’educazione stradale degli automobilisti e il rispetto delle regole da parte dei pedoni, ciclisti e categorie affini.

Se poi aggiungiamo tutto ciò che oggi in un auto ci distrae, non solo il cellulare come troppo spesso si dice. Le auto oggi sono computer viaggianti con schermi, luci e suoni che invece che aiutare l’automobilista lo distraggono ancor di più.

Poi ci sono gli altri, quelli che non sono in auto, quelli che passeggiano sulle piste ciclabili, quelli che attraversano a piedi col rosso , i ciclisti senza luci, ecc ecc.

Proprio per questo abbiamo deciso di regalare agli allievi, che spesso girano di notte per andare a ballare il tango, un piccolo strumento che potrebbe rivelarsi in molti casi decisivo per la sicurezza

uno zainetto con banda catarifrangente

zainetto di sicurezza

Scegli chi tiene anche con un piccolo gesto alla tua sicurezza. http://www.fattiditango.net